QUALITÁ E CERTIFICAZIONI

Il Management di Cromatos comprende sin dagli albori della propria attività quanto la qualità dei propri prodotti sia determinante nella fidelizzazione del cliente e per questo decide di incrementare nel corso degli anni il sistema di Controllo Qualità sia della materia prima che dei prodotti finiti, potenziando sia la strumentazione analitica di laboratorio ma soprattutto rafforzando la competenza del personale, tramite specifici percorsi di crescita professionale. La naturale evoluzione di queste attività si è concretizzata nella volontà aziendale di ottenere la certificazione secondo lo standard di qualità UNI EN ISO 9001, certificazione ottenuta per la prima volta nel 2007, e rinnovata nel 2016 secondo il nuovo standard ISO 9001:2015. CERTIFICATO ISO 9001

L’attenzione della governance aziendale ai temi relativi all’eticità d’impresa ha inoltre portato nel corso del 2017, all’adozione da parte di Cromatos di un MOG (modello di organizzazione e gestione) conforme alle prescrizioni del D. Lgs. 231/2001; rendendo così “ufficiale” il concetto di Responsabilità Sociale di Impresa proprio dell’azienda, ovvero della volontà di Cromatos di contribuire al progresso sociale ed alla difesa dell’ambiente con l’impegno continuo di comportarsi eticamente per lo sviluppo economico e per migliorare la qualità della vita dei propri lavoratori nonché delle loro famiglie, della comunità locale e dell’intera società. CODICE ETICO

Sempre nel corso del 2017, Cromatos al fine di ottenere da parte dell’Autorità Competente (ASL) il riconoscimento come “impresa alimentare”, decide di applicare al proprio processo produttivo, un sistema di controllo HACCP (Hazard Analysis Critical Control Points).
Tramite l’elaborazione del Manuale di Autocontrollo i rischi biologici, chimici e fisici che possono esistere in ogni step della produzione, sono stati identificati, misurati e verificati, garantendo così la sicurezza e la qualità del “cibo” durante tutte le fasi della lavorazione. CERTIFICAZIONE IMPRESA ALIMENTARECOLORANTI ALIMENTARI

SCARICA LE CERTIFICAZIONI CROMATOS

I REGOLAMENTI DI CROMATOS: il regolamento REACH e il regolamento CLP.

Nel corso del 2006 viene emanata la prima versione del Regolamento 1907/2006 concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH).
Questo regolamento impone procedure severe e limiti quali/quantitativi su tutti i prodotti chimici che vengono immessi sul suolo europeo.
Solamente due anni dopo, nel 2008, viene emesso il regolamento 1272/2008 relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele (CLP), regolamento che rivede in maniera sostanziale i criteri di classificazione, nonché le modalità di comunicazione dei pericoli lungo la filiera produttiva, imponendo al produttore di adeguarsi con tempistiche ben definite.

Cromatos comprende sin da subito che l’impegno sia economico sia in termini di risorse che questi regolamenti impongono ai produttori, non è da sottovalutare ed è necessario intraprendere azioni di miglioramento sin da subito, per avere la certezza di essere competitivi sul mercato entro il 2018, termine ultimo di entrata in vigore del Regolamento REACH. Pertanto Cromatos, insieme a Chimica Tessile, si unisce ad un gruppo di altre aziende di settore per dare vita a Reach&Colours, società nata per raccogliere e gestire le esigenze delle aziende coinvolte in termini di rispondenza al REACH ed al CLP.

La scelta di Reach&Colours si è rivelata nel tempo vincente: l’azienda diventa infatti leader nella gestione dei SIEF per i tre consorzi europei REACH Coloranti Organici ed effettua in tempo tutte le registrazioni necessarie per rispettare la deadline del 2018. Reach&Colours